Navigazione veloce

Scuola Ospedaliera

Natale 2017 alla Scuola in Ospedale con gli alunni della scuola dell’infanzia dell’IC “G.Marconi” di Battipaglia ( 2A di Serroni Alto e 2C di Via Lazio).

La Scuola Ospedaliera fa parte dell’Istituto Comprensivo “G. Marconi” di Battipaglia e vi lavora la docente Maria Rizzo. È ubicata al quinto piano del reparto di pediatria dell’Ospedale Santa Maria della Speranza. Il servizio scolastico in ospedale si rivolge agli alunni ricoverati della scuola dell’Infanzia, della scuola Primaria, della scuola Secondaria di primo grado e secondo grado e anche agli alunni in DH. Il lavoro didattico viene svolto tenendo conto delle difficoltà legate alla pato-logia e allo stato psicologico dell’alunno e mantenendo sempre un contatto con la scuola di provenienza in casi di lunga degenza. La scuola ospedaliera rappresenta un appuntamento quotidiano dove il bambino, impegnando il proprio tempo in attività ludico-didattiche, riesce a dimenticare la malattia. Gli strumenti di cui la scuola in ospedale si avvale sono molteplici e spaziano dai laboratori grafico-pittorici alla manipolazione; dalla scrittura (creativa e individuale) alle varie tecniche del disegno, allo studio di tutte le discipline.
Gli alunni che frequentano la scuola ospedaliera appartengono a classi diverse e quindi le attività scolastiche possono essere programmate solo in modo generale.
Per gli alunni con medio e lunghe degenze le attività vengono concordate in modo più specifico con le docenti della scuola di provenienza.
Obiettivi di apprendimento:
– promuovere e programmare il raccordo con l’ambiente scolastico di prove-nienza;
– creare uno spazio capace di accogliere e rassicurare;
– offrire un percorso educativo-didattico basato su attività dinamiche e sti-molanti per ridurre l’ansia;
– sviluppare le capacità comunicative, i loro vissuti in forma orale e scritta;
– stimolare l’interesse alla lettura;
– stimolare l’espressione grafico-pittorica e le attività manipolative;
– sviluppare la comprensione dei vari linguaggi: scientifico, storico-geografico.
Per i bambini stranieri il lavoro sarà centralizzato soprattutto sull’alfabetizzazione della lingua italiana.
FINALITÀ
Le finalità della scuola in ospedale sono:
– garantire il diritto allo studio;
– contribuire alla guarigione del bambino;
– limitare la dispersione scolastica.
Inoltre, la scuola affianca i genitori del bambino ospedalizzato e li sostiene in un periodo difficile in cui la serenità della famiglia è messa a dura prova dalla malat-tia.
METODOLOGIA
Le attività saranno svolte attraverso il recupero, il sostegno e l’ approfondimento in rapporto individualizzato o in piccolo gruppo, per consolidare gli apprendimenti acquisiti e il raggiungimento degli apprendimenti essenziali della programmazione della scuola di provenienza dell’alunno. Inoltre, saranno sviluppati argomenti di unità didattiche brevi e saranno realizzati laboratori di vario genere, creando sempre un clima scolastico sereno e stimolante. L’obiettivo principale della Scuola in Ospedale è quello di contribuire al benessere del bambino e assicurare il per-corso educativo-didattico necessario ad una crescita serena, adottando una me-todologia diversificata a seconda delle varie esigenze e della composizione dei gruppi.
Per l’anno scolastico in corso verrà attivato il progetto “Crescere felix”,
Progetto-Concorso “Scrittori di classe” ed, inoltre, sarà realizzata una raccolta di testi sul vissuto personale con il titolo “Raccontami di te”.
Le presenze presso la Scuola in Ospedale sono certificate attraverso un attestato di frequenza, in quanto la Scuola in Ospedale è valida per legge come presenza a scuola a tutti gli effetti.